CNDCEC: confronto sulla riforma dell’Ordinamento professionale

Con l’Informativa n.45, il presidente del CNDCEC Massimo Miani ha sottoposto all’attenzione degli Ordini territoriali le riflessioni elaborate in merito alla possibile riforma dell’Ordinamento Professionale: una serie di proposte, di interventi “tecnici” di manutenzione e adeguamento della norma (il d.lgs. n. 139/2005), elaborati tenendo conto dell’esperienza dei primi 10 anni di vigenza del testo.

Rispetto alle proposte avanzate dal Consiglio nazionale, gli Ordini territoriali potranno rispondere proponendo:
- di mantenere immutata l’attuale formulazione della norma;
- di adottare una delle soluzioni ipotizzate dal CNDCEC;
- di adottare soluzioni alternative.

Il termine per la presentazione delle osservazioni è fissato per il 24 giugno.

Per consultare l’informativa n. 45 ed i relativi documenti allegati, clicca qui